Disponibili per tutto il mese di Agosto!

Direttamente dal litorale veneziano, accarezzati dalla brezza del mar Adriatico e maturati al sole, questi pomodori vengono raccolti a mano e selezionati uno ad uno.

Di media dolcezza, polposo e povero di acqua, si presta perfettamente ad essere sbollentato, spellato e messo in conserva sia intero che ridotto in passata.

Ecco per voi una breve ricetta per ottenere un’ottima salsa di pomodoro fatta in casa con il pomodoro salsino:

  • Prendete i pomodori, lavateli e tagliateli: ponete quindi i pomodori nella pentola. Mettete sul fuoco e coprite con un coperchio: fate cuocere a fiamma moderata.
  • Mescolate frequentemente i pomodori e quando cominceranno a sobbollire abbassate la fiamma: far cuocere fino a quando la consistenza non sarà meno liquida. Ricordatevi di non farla addensare troppo, quando la riutilizzerete la farete cucinare ancora per qualche minuto, addensandola ancora un po’.
  • Filtrate quindi i pomodori attraverso il passa pomodoro e il passa verdure: in questo modo eliminerete i semi e la pelle dei pomodori, ed ecco pronta la salsa.
  • La salsa di pomodoro va conservata in barattoli ber sterilizzati e , prima di essere riposta in un luogo buio, dev’essere sottoposta ad un trattamento termico. Per fare questo, una volta riempiti i vasi di salsa e chiuso il coperchio sistemateli in una casseruola, e copriteli d’acqua sucessivamente portata ad ebollizione per un tempo di circa 35-40 minuti. Trascorso questo tempo controllate che il tappo sia cpncavo, segno che la passata è conservata sottovuoto.

Ed ecco a voi la passata di pomodoro perfetta per le vostre pietanze!