Pic­co­li con­si­gli uti­li per ren­de­re mera­vi­glio­se le vostre Orten­sie.

L’Or­ten­sia è una pian­ta orna­men­ta­le di faci­le col­ti­va­zio­ne. L’e­splo­sio­ne di uti­liz­zo nei giar­di­ni di que­sto arbu­sto è avve­nu­ta nel XIX seco­lo, gra­zie all’im­por­ta­zio­ne del­le pri­me varie­tà pro­ve­nien­ti dal­l’A­sia.

Un po’ tut­te le varie­tà di orten­sie pre­di­li­go­no ter­re­ni aci­di, ma si adat­ta­no bene anche a PH neu­tri.

Il cam­bia­men­to di PH del vostro ter­re­no non è mol­to sem­pli­ce da attua­re, si pos­so­no mesco­la­re tor­be aci­de, ma, vista l’ab­bon­dan­te richie­sta idri­ca di que­sto arbu­sto, col pas­sa­re del tem­po il PH ten­de a neu­tra­liz­zar­si.

Par­lan­do del­la richie­sta idri­ca di que­sta pian­ta non pos­sia­mo non affer­ma­re che l’or­ten­sia neces­si­ti di mol­ta acqua, per que­sto moti­vo è con­si­glia­bi­le l’im­pan­to in ambien­ti umi­di e ombreg­gia­ti, pos­si­bil­men­te lun­go un fos­so o un cor­so d’ac­qua. Se que­ste con­di­zio­ni non sono pos­si­bi­li, biso­gna irri­ga­re spes­so.

Per quan­to riguar­da la con­ci­ma­zio­ne, l’or­ten­sia richie­de con­ci­ma­zio­ni con pro­dot­ti ric­chi di potas­sio e soprat­tut­to fer­ro, un buon con­ci­me per aci­do­fi­le ha di nor­ma tito­li alti di que­sti due ele­men­ti, ed è adat­to a que­sta col­tu­ra.

Uti­liz­zan­do alcu­ni mine­ra­li poi, è pos­si­bi­le accen­tuar­ne o, in alcu­ni casi, anche variar­ne il colo­re, pas­san­do, per esem­pio, dal bian­co all’az­zur­ro.

Duran­te il perio­do inver­na­le è neces­sa­rio pota­re que­ste pian­te, la pota­tu­ra varia mol­to dal­la varie­tà, ma di nor­ma basta cima­re i rami del­l’an­no ed eli­mi­na­re quel­li di due anni.