Piccoli consigli per chi decide di aiutare questo piccolo insetto nel suo grande lavoro.

A causa del progressivo aumento dei livelli di cementificazione del territorio, e dell’aumento dell’uso di insetticidi in agricoltura, le api sono sotto costante minaccia.

Come tutti sanno, l’ape e gli altri insetti impollinatori, svolgono un ruolo fondamentale in natura; è infatti grazie al loro lavoro che moltissime specie vegetali possono riprodursi.

“Se le api scomparissero dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita”, questa frase, erroneamente accostata ad Albert Einstein, riassume in poche parole l’importanza che questo minuscolo insetto ha nell’ecosistema mondiale.

Ma cosa possiamo fare noi per fare in modo di non danneggiare questa creatura?

Nel nostro piccolo sono molti gli accorgimenti che possiamo adottare per limitare gli effetti negativi verso la popolazione di api, come, per esempio, non usare insetticidi in giardino o nell’orto durante la fioritura della coltura.

Una buona soluzione sarebbe quella di iniziare a dedicare una piccola parte del nostro terreno a questi insetti, come? Magari iniziando l’allevamento della stessa, pratica questa in continua espansione, ma che però richiede molto impegno, sia inizialmente economico, sia in termini di tempo.

Un’altra ottima soluzione sarebbe quella di seminare dei miscugli di sementi particolari (Malva, Fiordaliso, Margherite ecc…) in una parte del nostro orto o del nostro giardino; oltre ad avere un piacevole impatto in termini estetici, questa pratica aiuta l’ape a trovare la condizione ideale per poter nutrire se stessa e la propria colonia.

Presso il nostro negozio, potrete trovare tutto l’occorrente (arnie, accessori per apicoltura e miscugli di sementi) per poter dedicare una piccola parte del proprio terreno a questi meravigliosi insetti, tanto utili quanto perennemente a rischio.

Mix di fiori per api presente nel nostro negozio.

Inoltre sono disponibili sementi di Sulla, Tifoglio incarnato, Trifoglio pratense, Trifoglio resupinato,  Facelia, Boragine, Lupinella e molti altri…